La Cimarella si aggiudica l’Eugenio d’oro 2017!

 

Nella foto il vincitore  dell'Eugenio d’Oro

Sono state 560 le preferenze espresse dai 440 votanti della giuria popolare che hanno partecipato, attraverso la app dedicata, alla valutazione degli Aperitivi Europei 2017.

  “Su 73 locali aderenti – ha detto questa mattina l’assessore alle Politiche europee, Federica Curzi nel corso della premiazione ufficiale avvenuta nella sala Castiglioni della Biblioteca comunale Mozzi Borgetti -  25 sono stati i Paesi rappresentati: i più gettonati Spagna (13 locali) e Germania (9). L'Amministrazione comunale quest’anno ha deciso di assegnare menzioni speciali a coloro che hanno rappresentato, da soli, una nazione, contribuendo così ad arricchire la festa e a renderla largamente rappresentativa di tutti i sapori e i colori dell'Europa facendo apprezzare il loro patrimonio culturale e le tante tradizioni dell’Unione Europea”.

 A vincere su tutti e ad aggiudicarsi l’Eugenio d’oro, primo classificato assoluto come “Miglior locale” della Festa dell’Europa 2017 XI edizione, è stato il locale La Cimarella che ha presentato le specialità tipiche del Portogallo

 

Nella foto il passaggio di consegne dell'Eugenio d’Oro

Le menzioni speciali, invece, riportate ognuna in una pergamena personalizzata, sono andate per aver rappresentato l'Ungheria ad Almalu, Cipro a Cabaret,  l'Olanda al Bar Jolly, l'Islanda al Bar Villetti, la Slovenia a Caffe' Orso Gelateria, Malta a Il Pesce e il Vino, la Danimarca a la Caffetteria, la Croazia a Osteria Agnese, la Polonia a la Porchetteria Centrale.

  Anche in questa edizione, come si ricorderà, il concorso è stato indetto anche per valutare gli aperitivi preparati sulla base dei parametri fissati dal regolamento, che sono, lo ricordiamo, rappresentatività delle ricette e utilizzo di prodotti tipici, presentazione del piatto, degustazione, ambientazione e rapporto qualità/prezzo.

  I premi di specialità, composti dalla pergamena e un “calistino” dell’artista Stefano Calisti -  componente della giuria insieme all’assessore Federica Curzi, al sommelier Enzo Gironella e a dirigenti e funzionari di enti pubblici – sono andati per la rappresentatività a Caffettone (Spagna), per la degustazione Crazy Burger (Regno Unito), per la presentazione del piatto e rispetto dell'ambiente Moma Food (Svezia),  per la ambientazione Verde Caffè (Spagna) e infine per il rapporto qualità/prezzo Bar Firenze (Regno Unito).  

 

.

Nella foto i premiati edisione 2017

(fonte: sb Comune di Macerata)